11a regola del buon ristoratore

fortuna

Alessandro Camponeschi, patron dell’omonimo ristorante, terza generazione di una famiglia che ha fatto della ristorazione un’arte, ha raccontato nel corso delle ultime settimane come portare avanti al meglio un ristorante, formulando 10 regole rivolte agli addetti ai lavori, a chi vuole intraprendere questa professione, ma anche a chi da anni[…]

Read More »

Alla scoperta dei porcini

porcini

Autunno: la stagione perfetta per gustare i porcini, i funghi dal profumo e l’aroma irresistibili, considerati per questo i “funghi per eccellenza”. Perfetti per creare piatti dall’antipasto al secondo, si possono gustare da agosto a ottobre. Il loro habitat è il sottobosco umido. Non sono solo buoni da mangiare ma[…]

Read More »

Presentazione di “Effetto Werther”

Effetto Werther

Oggi, mercoledì 20 settembre, presso il Camponeschi, il vincitore del premio Assoluto Holmes Awards 2016 con la “Trilogia di Piazza del Popolo”, Giancarlo Piciarelli, incontra il pubblico di appassionati del Commissario Blasi per la presentazione di “Effetto Werther. Un’indagine del Commissario Blasi” edito da KimeriK. Il ricavato della vendita delle[…]

Read More »

Gusta l’ovolo, il “re dei funghi”

ovolo

Tra i fuori menu che amiamo presentare ai nostri clienti ci sono gli ovoli, dei particolari funghi già apprezzati ai tempi dell’Antica Roma per il sapore delicato, tanto da onorarlo con l’aggettivo ”Caesarea”, cioè imperiale. A differenza di tutti gli altri funghi, il loro habitat non è un ambiente umido,[…]

Read More »

I racconti di Alessandro

moda e ristoranti

“La moda passa, lo stile resta” diceva la grande Coco Chanel. Un pensiero questo che ho sempre ritenuto valido anche per la ristorazione. Nel corso di questi trent’anni alla guida del ristorante Camponeschi e ancor prima mentre ero spettatore e ospite del ristorante di famiglia, ho visto tanti colleghi ristoratori[…]

Read More »

10a regola del buon ristoratore

entusiasmo

“Spesso mi chiedono qual è l’ingrediente che non è mai mancato in 30 anni di attività del mio ristorante. La mia risposta è sempre: l’entusiasmo!”. È questa la 10a regola del buon ristoratore di Alessandro Camponeschi, patron dell’omonimo ristorante in piazza Farnese che dal 1987 a oggi ha raccontato un[…]

Read More »

9a regola del buon ristoratore

sacrificio

“Molte volte nella vita mi è successo di sentir parlare della ristorazione come di un’attività facile e di sicuro guadagno. In realtà questa è un’analisi davvero superficiale che non considera le ripercussioni che questo lavoro ha sulla vita privata. Chi pensa di aprire un ristorante è davvero disposto al sacrificio?”.[…]

Read More »

8a regola del buon ristoratore

coerenza

Dopo la pausa estiva riprende l’appuntamento con il decalogo di Alessandro Camponeschi, patron dell’omonimo ristorante, terza generazione di una famiglia che ha fatto scuola a Roma, approcciandosi alla ristorazione con arte, gusto e accoglienza. Dalla sua esperienza pluriennale nascono i consigli per gestire al meglio l’attività di ristorazione. “Non devi[…]

Read More »

7a regola del buon ristoratore

settima regola del buon ristoratore

Alessandro Camponeschi, patron dell’omonimo ristorante in piazza Farnese, da trent’anni punto d’incontro del jet set romano e internazionale, vuole condividere con gli addetti ai lavori la settima regola del buon ristoratore del suo speciale vademecum: Non far mancare mai il sorriso. “Non importa se qualcosa ti preoccupa, se piccoli problemi[…]

Read More »

6a regola del buon ristoratore

sesta regola del buon ristoratore

Eccoci giunti alla sesta regola del buon ristoratore dello speciale vademecum di Alessandro Camponeschi, terza generazione di una famiglia che ha tracciato la rotta nella ristorazione romana. Il suo consiglio, valido in realtà per qualsiasi tipo di attività, è: Il cliente ha sempre ragione! E Alessandro sottolinea: “Sempre, comunque e[…]

Read More »