Date: 2 Marzo 2020

Types:

Tra le persone che si sono avvicendate nei ristoranti della mia famiglia, alcuni sono diventati amici. Erano gli anni ’80 quando conobbi un giovanissimo Rino Barillari, che già dagli anni della Dolce Vita, sulle orme di personaggi importanti del jet set italiano e internazionale, capitava di frequente nel nostro ristorante in via Aurora, dove questi vip erano abituè. Nel tempo con Rino è nata una vera amicizia, tanto che nel 2001 gli ho chiesto di accompagnarmi a Philadelphia, negli Stati Uniti, per ricevere un riconoscimento speciale.
In quegli anni infatti, il cibo made in Rome firmato Camponeschi, veniva servito anche a bordo della business class degli aerei americani Envoy. Quando la compagnia fu premiata come la migliore in America, anche a me, in quanto partner, fu riconosciuto in premio. Rino è stato il mio compagno di viaggio e ha immortalato con la sua inseparabile macchina fotografica un momento importante nella storia del Camponeschi.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.